In evidenza

Matera, 'Gli strumenti di A.D.R. nel diritto positivo e vivente'

MATERA - Il prossimo 12 Gennaio, alle ore 17.30, presso la libreria Di Giulio a Matera (Via Dante Alighieri 61) si terrà l’incontro “Gli ...

martedì 19 dicembre 2017

A Roma il 'Forum dell’agricoltura di montagna - Prospettive e sfide per il 2020'

di DONATO FORENZA - Un importante convegno sulla valorizzazione del territorio italiano si è svolto a Roma da pochi giorni, trattando tematiche rilevanti afferenti all’attività agricola come fattore di valorizzazione dei territori montani contro lo spopolamento e l’Agricoltura, fattore di crescita e resilienza dei territori montani. Questi aspetti sono stati analizzati nel “Forum dell’agricoltura di montagna - Prospettive e sfide per il 2020”, organizzato dal Ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaf) in collaborazione con le Rete rurale azionale (RRN).


Tra gli obiettivi strategici vi sono le linee metodologiche per implementare e valorizzare gli elementi che apportano vitalità alla montagna per evitarne lo spopolamento e facilitare la difesa del territorio. Sono state evidenziate strategie e attività finalizzate ad arginare il dissesto idrogeologico e nuovi orientamenti di processi necessari allo sviluppo sostenibile e alla protezione del paesaggio. Alla interessante giornata di studi hanno aderito: Luca Sani ( Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati), Enrico Borghi (Presidente UNCEM), Andrea Olivero (Vice Ministro Politiche Agricole, Alimentari e Forestali).

Sui temi “L’agricoltura di montagna: numeri e questioni aperte”, hanno contribuito: Dino Scanavino (Presidente CIA), Mario Abrate (Vice Presidente Fedagri-Confcooperative), Gabriele Calliari (Presidente FederForeste, Coldiretti), Concezio Gasbarro (Presidente Confagricoltura Abruzzo) e Alessandra Pesce (moderatore). Sono state organizzate varie sessioni con moderatori: - la Sessione su “Prodotti e filiere di montagna, diversificazione e reddito: opportunità per accrescere la competitività e la resilienza dei sistemi montani” con Luigi Polizzi (MiPAAF) e Milena Verrascina (CREA); - la 2a Sessione “La montagna bene pubblico da valorizzare e tutelare: nuove strategie di gestione sostenibile e contrasto ai fenomeni di dissesto” con Alessandra Stefani (MiPAAF), Luca Cesaro e Raoul Romano (CREA); - la 3a Sessione ha trattato “Politiche, progetti e strategie per l’agricoltura di montagna: insegnamenti e prospettive per il futuro” con Emilio Gatto (MiPAAF) e Daniela Sorti (CREA).

Infine c’e stata la “Presentazione dei risultati delle sessioni parallele, con contributi dei moderatori” e la discussione con Giuseppe Blasi, (Capo Dipartimento MiPAAF) e Carlo Hausmann (Assessore agricoltura, Regione Lazio) con conclusioni di Andrea Olivero ((Vice Ministro Politiche Agricole, Alimentari e Forestali). L’agricoltura di montagna può assumere un ruolo notevole per la gestione ecologica del paesaggio, per la sostenibilità e la conservazione della biodiversità; concorre al sostegno all’economia locale e rallenta l’abbandono del territorio. A nostro avviso il Forum vuole essere una fertile occasione di confronto e di condivisione delle proposte per la valorizzazione e lo sviluppo sostenibile delle aree montane e collinari

Nessun commento:

Posta un commento