In evidenza

Matera, 'Gli strumenti di A.D.R. nel diritto positivo e vivente'

MATERA - Il prossimo 12 Gennaio, alle ore 17.30, presso la libreria Di Giulio a Matera (Via Dante Alighieri 61) si terrà l’incontro “Gli ...

venerdì 23 giugno 2017

SUD 4.0: al via oggi l'incontro con i Ministri alla LUM di Bari

BARI - Al via oggi la tavola rotonda organizzata dalla prestigiosa Università Lum Jean Monnet di Bari per esaminare le potenzialità offerte dai paradigmi del mondo 4.0. Ne scaturirà un’analisi sulle prospettive di innovazione e sui corretti modelli interpretativi per tracciare percorsi virtuosi e aiutare le imprese del Mezzogiorno a cogliere le sfide dell’innovazione.


Nel corso del convegno è stato presentato il progetto che vedrà impegnati Lum Enterprise (spin off universitario della Lum) e Noovle (società di consulenza strategica ICT, Premier Partner di Google Cloud in Italia) nell’ambito del Piano Nazionale Industria 4.0 con cui il Ministero per lo Sviluppo Economico intende creare un ambiente favorevole alle imprese attraverso un insieme di misure organiche e complementari in grado di favorire gli investimenti per l’innovazione e per la competitività.

Intervenendo fra gli indirizzi di saluto Sabrina Sansonetti, Business Executive di Noovle, società italiana di consulenza strategica ICT e Premier Partner di Google Cloud,  ha sottolineato l’importanza di iniziative come questa per esaltare le potenzialità offerte dal Piano nazionale Industria 4.0 come motore di crescita per lo sviluppo dell’imprenditorialità e della competitività.

Il percorso della quarta rivoluzione industriale, teso a valorizzare il territorio a partire dalla connessione tra cose e persone, è la chiave per raccogliere la sfida dell’innovazione e allinearsi ai paesi tecnologicamente più avanzati.

“Il futuro dei territori, dei cittadini e del patrimonio comune evolve grazie all’innovazione tecnologica avviata nel corso degli ultimi anni e alla centralità del valore delle risorse umane - ha detto la Sansonetti - Noovle sviluppa progetti di trasformazione digitale che non hanno uguali in termini di connettività, scalabilità, velocità ed efficienza e sono in grado di rivoluzionare concretamente il nostro Mezzogiorno, a partire dalle aree chiave della formazione e dell’industria”.

L’evoluzione dei processi economici e produttivi passa attraverso filiere sempre più connesse, interoperabili e consapevoli.

Le imprese possono ottenere dei vantaggi, riorganizzarsi a partire dal Machine Learning, imparando velocemente dai dati raccolti e analizzare per generarne valore.

“Noovle rappresenta un felice connubio fra una società italiana con una conoscenza approfondita delle peculiarità del proprio territorio e una realtà che detiene la  più avanzata tecnologia e la maggiore potenza di calcolo al mondo - ha aggiunto la Sansonetti - Questo consente di proporre  soluzioni in grado di rivoluzionare concretamente il nostro Mezzogiorno”.

Anche le dinamiche del lavoro e le stesse interazioni fra le persone mutano rendendo la formazione l’elemento chiave  per accompagnare pienamente le imprese verso la quarta rivoluzione industriale.

Accanto agli strumenti tecnologici occorre quindi intervenire con forza nel tracciare percorsi che mirino a formare la nuova managerialità nell’ambito dei processi di trasformazione digitale legati a Industria 4.0.

Nessun commento:

Posta un commento