In evidenza

Matera, 'Gli strumenti di A.D.R. nel diritto positivo e vivente'

MATERA - Il prossimo 12 Gennaio, alle ore 17.30, presso la libreria Di Giulio a Matera (Via Dante Alighieri 61) si terrà l’incontro “Gli ...

giovedì 26 novembre 2015

Al via la seconda giornata del Congresso Scientifico ECM "CardiOpolis Innovazione e Futuro in Cardiologia"

LECCE - Dopo la prima giornata che ha preso il via oggi con la registrazione dei partecipanti e, immediatamente dopo, con l’inizio delle attività scientifiche con due sessioni, la prima riguardante “Le nuove frontiere della farmacoterapia in cardiologia” e la seconda nella quale si è discusso di “Il cardiologo e lo sport”, prosegue anche domani, venerdì 27 novembre 2015, a partire dalle ore 9.00, presso il Grand’Hotel Tiziano e dei Congressi di Lecce, il Congresso Scientifico ECM dal titolo “Cardiopolis Innovazione e Futuro in Cardiologia”.
Organizzato da Mitt Solutions - Eventi & Congressi, con il patrocinio di Città di Lecce, Provincia di Lecce, Regione Puglia, Asl Lecce, Asl Brindisi, Asl Taranto, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Lecce, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Brindisi e degli Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Taranto, il Congresso Cardiopolis - i cui responsabili scientifici sono il Dott. Francesco Magliari e il Dott. Antonio Francesco Amico - ha l’ambizione di disegnare una nuova figura di cardiologo clinico, in cui si fondano le conoscenze della propria specialità, nei suoi aspetti più sostanziali, con quelle provenienti dalle altre specialità, ormai indispensabili per una completa e corretta gestione del paziente.

“Mettere in prima linea la cardiologia salentina e quindi gli studi medici compiuti sul nostro territorio in merito a questo particolare tema, è il motivo per il quale abbiamo voluto dare vita a questo convegno”, ha affermato il Dott. Francesco Magliari. “All’interno di questa manifestazione non si vuole valutare soltanto la figura del cardiologo che cura l’infartuato, ma avere un approccio multidisciplinare, cercare, cioè, attraverso le varie specialità, di dare un orientamento a tutto tondo, a 360 gradi, alla cardiologia che è una materia di eccellenza”.

“Innanzitutto mi preme fare un sentito ringraziamento a tutte le aziende, circa trenta, che hanno aderito alla nostra iniziativa con entusiasmo e grazie alle quali è stato possibile realizzarla”, ha, invece, dichiarato il dott. Antonio Francesco Amico. “In questi tre giorni di incontri non saranno presenti solamente cardiologi, ma anche pneumologi, endocrinologi, nefrologi, oncologi, geriatri. Nella sola giornata di oggi sono circa 150 le professionalità che hanno preso parte e le prospettive per fare sì che questo convegno possa avere grande successo sono più che buone”. 

Nessun commento:

Posta un commento